Home » AUTOVELOX PROVIDA 2000

AUTOVELOX PROVIDA 2000

LA DONNA AUTOVELOX - OVVERO LE TETTE FOTOGRAFICHE

LA DONNA AUTOVELOX - OVVERO LE TETTE FOTOGRAFICHE - LA MULTA ED IL RICORSO
Non fatevi ingannare, non è una prostitua che vuole 50 Euro per venire in macchina o in albergo, è un manichino!! mentre vi distraete a guardare le sue tette che non sono male, vi fa una bella foto alla targa e poi vi manda il conto a casa e senza alcuna prestazione!!. Vi chiederà anche i dati del conducente, non certo per portarlo a cena o a letto, ma semplicemente per togliergli punti dalla patente o per tenersela per qualche mese. In ITALIA non mi risulta che qualche comune pur di far cassa sia arrivato a tanto, ma in DANIMARCA sicuramente si.

PROVIDA 2000 - ALTRO SISTEMA PER FAR CASSA - UN ULTERIORE AGGEGGIO COLABRODO

PROVIDA 2000 - ALTRO SISTEMA PER FAR CASSA - UN ULTERIORE AGGEGGIO COLABRODO - LA MULTA ED IL RICORSO

Ecco un’altra diavoleria per far cassa e solo cassa: il “PROVIDA 2000” il cui funzionamento di questa ultramoderna diavoleria, nonostante l'aspetto altamente tecnologico, è comunque affidato alla prontezza di riflessi dell’operatore, vale a dire un essere umano, e, l’essere umano comunque può comunque può commettere errori. Il sistema di misurazione della velocità, noto come "ProVida 2000", presenta, di fatto, un importante fattore di debolezza: la soggettività umana nei tempi di reazione e nella percezione dei riferimenti. L'intervento dell'operatore di polizia è, infatti, di rilevanza fondamentale e, soprattutto, minimi errori d'attivazione nel cronometraggio del veicolo controllato, possono determinare sovrastime sostanziali della velocità ad esso attribuita. Queste sovrastime possono andare ben oltre il 5% di tolleranza ammessa dalla legge, e come vedremo da alcuni esempi, tale valore può raggiungere il 6-8% ed anche percentuali superiori nel caso d'usi impropri del sistema. Per "uso improprio" s'intende, tipicamente, l'impostazione del controllo da autopattuglia in sosta - anche con "furgoni civetta" degni dei film di spionaggio - e quindi non al seguito del veicolo monitorato, con input al computer del "ProVida 2000" di un valore premisurato, quindi noto, relativo ad un tratto stradale, necessariamente corto, preso tra due punti di riferimento "A" e "B" (che generalmente sono pali d'illuminazione pubblica, cartelli pubblicitari, progressive chilometriche, ecc.), ebbene, in tal caso gli errori di rilevazione cronometrica (attivata manualmente dall'operatore) possono portare a sovrastime delle velocità attribuite, abbondantemente superiori alla tolleranza di legge. Si consideri che, con un tratto AB premisurato di 150 metri, ed un errore d'attivazione e "chiusura" del cronometraggio di soli - 0,5 secondi (complessivi), con una velocità reale del veicolo transitante di 90 Km/h (tratto coperto in 6 sec.) si ha un'attribuzione di velocità misurata pari a 98 Km/h, con una sovrastima di ben l'8%; se la distanza AB immessa a priori nel sistema Provida fosse stata ancora più breve, diciamo 100 metri, allora la sovrastima della velocità sarebbe stata addirittura del 14%! Infine provate ad immaginare l’uso del PROVIDA ad inseguimento sulle nostre strade, o in centri urbani del tipo ROMA o NAPOLI, con le strade che ci sono, con tutte le vibrazioni dell’auto inseguitrice e vi renderete conto della precisione dell’operatore nell’azionare la DIAVOLERIA PROVIDA 2000!!!!! ………

Anche la Cassazione è dello stesso parere: “Corte di Cassazione Civile, sezione seconda - Sentenza n. 19322 del 07/09/2009: Sostiene il ricorrente che il telelaser in questione funziona come una telecamera che registra le immagini del veicolo inquadrato per il tempo necessario al rilevamento dei dati senza avvalersi di alcuna procedura automatizzata ed azionata del tutto manualmente dall'operatore. Di conseguenza l'attendibilità della misurazione della velocità dipende esclusivamente dalla destrezza dell'agente che manovra il dispositivo senza quei requisiti di certezza ed oggettività indispensabili alla contestazione dell'illecito e richiesti dall'art. 345 reg. C.d.S.. …. P.Q.M. La Corte accoglie il ricorso, cassa la sentenza impugnata e rinvia al Giudice di Pace di Matera, che deciderà anche sulle spese”.
E, allora ricorsi e sempre ricorsi anche contro i verbali elevati con il “PROVIDA 2000”.

 

PROCESSO TELEMATICO

PROCESSO TELEMATICO - LA MULTA ED IL RICORSO

CASALI IN MAREMMA

CASALI IN MAREMMA - LA MULTA ED IL RICORSO

CERCHI CASA?

CERCHI CASA? - LA MULTA ED IL RICORSO