Home » AUTOVELOX TRAPPOLE

AUTOVELOX TRAPPOLE

LE TRAPPOLE PER FARE SOLO E SOLTANTO CASSA - LA SPAZZATURA

LE TRAPPOLE PER FARE SOLO E SOLTANTO  CASSA - LA SPAZZATURA - LA MULTA ED IL RICORSO
Innanzitutto, ci tengo a precisare e non è certo una mia invenzione o idea, gli autovelox usati in questo modo, sono pericolosissimi perchè chiunque nel momento in cui dovesse vederli o solo avere il sospetto che in quel posto vi può essere un'autovelox, è istintivamente portato a frenare per evitare l'infrazione, altro che prevenzione e sicurezza stradale !!! questi sono veri e propri attentati alla sicurezza stradale.Una foto scatta da un'autovelox posizionato dietro un bidone della spazzatura, genera un verbale spazzatura. Se malauguratamente vi dovesse capitare di essere multati con una simile trappola, ritornate sul posto e scattate delle foto da allegare al successivo ricorso, vi garantisco non al 100% ma quasi, che il verbale finirà in quel bidone. Da un bidone della monnezza, non possono uscire soldi per i comuni che usano tali sistemi per far cassa, ma soltanto monnezza!!

IL BIDONE AUTOVELOX

IL BIDONE AUTOVELOX - LA MULTA ED IL RICORSO

Questo bidone, non può essere usato per depositarvi della spazzatura, perchè è sempre pieno di monnezza, un'autovelox per l'appunto, non sono contro gli autovelox, però se usati con questi sistemi e solo ed esclusivamente dai comuni, perchè la Polizia Stradale o i Carabinieri non si permetterebbero mai di usarli in tal modo, diventano i miei più acerrimi nemici. Poichè gli autovelox sono degli apparecchi estremamente sofisticati e se non posizionati in perfetto parallelismo con la strada rilevano velocità assurde e quasi sempre per eccesso. Sfido chiunque a posizionare un simile aggeggio in perfetto parallelimo con il piano stradale. Per i verbali così elevati, vale quanto detto nella pagina precedente.

IL GENIO DEL MALE PER SPILLARE SOLDI AGLI AUTOMOBILISTI

IL GENIO DEL MALE PER SPILLARE SOLDI AGLI AUTOMOBILISTI - LA MULTA ED IL RICORSO
Certo che chi ha avuto l'idea, ma soprattutto il coraggio di inventare e costruire una simile diavoleria, è da premiare con un OSCAR. Però chi ha il coraggio di installarla e metterla in funzione, magari anche senza la dovuta segnalazione, è solo da installarlo in una bella cella di I^ classe di un carcere di massima sicurezza e buttare le chiavi. Onestamente ritengo che ad ogni cosa ci debba essere pure un limite!! o forse no???

TROPPI AUTOVELOX TRAPPOLA E IMBOSCATE PERO' POCHI, POCHISSIMI ETILOMETRI

TROPPI AUTOVELOX TRAPPOLA  E IMBOSCATE  PERO' POCHI,  POCHISSIMI ETILOMETRI - LA MULTA ED IL RICORSO
Troppi autovelox e pochi etilometri sulle strade italiane. Specie, nei piccoli comuni, dove più di 4 amministrazioni su 10 (il 44,6%) dispongono di rilevatori dell'eccessiva velocità, mentre solo il 7% ha, anche, un etilometro. Ma, pure, nel resto del Belpaese, spiega il presidente dell'Aci Enrico Gelpi, aprendo la seconda giornata del Forum internazionale delle polizie locali, in scena a Riva del Garda (Tn), fino a domani, 27 maggio, rimane forte la sproporzione tra questi 2 strumenti più diffusi di prevenzione degli incidenti. A Rieti e a Firenze, per esempio, ci sono più di 10 misuratori elettronici di velocità ogni 100mila auto circolanti, mentre a Perugia e Reggio Calabria il dato è inferiore a uno. E se nelle regioni più interessate al fenomeno della guida in stato di ebbrezza, e, cioè, Cremona, Treviso, Sondrio, Como e Bergamo, si può contare un numero di etilometri superiore alla media nazionale di 2,69 ogni 100mila auto, Padova, Rimini, Verona e Milano, invece, pagano il dazio e sono sotto la media.
Diventa urgente, quindi, per il numero uno dell'Aci, compatibilmente con le risorse economiche disponibili, un rinnovo e un potenziamento delle dotazioni in uso ai comandi di polizia locale, anche in termini di personale. Se, infatti, dice, il 75% dei vigili urbani presidia le strade, la situazione è diversissima a livello territoriale. Non solo sul numero di pattuglie effettive sul campo: a Cagliari se ne contano 95 veicoli ogni 100.000 abitanti, mentre a Foggia, meno di 6. Ma, pure, sull'operatività degli stessi "pizzardoni": a Catania, per esempio, c'è un'auto di servizio ogni 32 agenti mentre a Piacenza il rapporto è quasi unitario. "E' evidente - sottolinea - che attività operative così diverse sul territorio incidano negativamente sulla sicurezza urbana, specie dei nuclei abitativi più in difficoltà, (in città, infatti, si verificano 3 incidenti su 4) e fanno, anche, sorgere più di qualche dubbio che la conseguente attività sanzionatoria sia finalizzata non a incrementare gli standard di sicurezza della circolazione, quanto, piuttosto, le entrate economiche locali".
E si mostra, quindi, una certa ritrosia nel pagamento della multa. Come dimostra la fotografia, scattata dalla Fondazione Caracciolo, sull'atteggiamento degli automobilisti di fronte alle sanzioni ricevute. Solo il 60% delle multe, infatti, viene, pagato secondo i termini previsti (e cioè, entro, 60 giorni dalla contestazione). Soprattutto, a Pavia (96% dei casi). Maglia nera, invece, a Catanzaro: si paga immediatamente meno di una contravvenzione su 10. In un caso su 3 (il 36,5%), invece, si fa melina e si costringe il comune a recuperare la sanzione attraverso lunghe trafile amministrative. C'è, poi, anche, uno zoccolo duro di "indisciplinati" (il 3,5%) che proprio non vuol sentir ragioni di pagare. L'opzione è far causa, ma, non è detto, poi, che l'esito sia favorevole al ricorrente. Anche in questo caso, a livello territoriale, i più litigiosi si trovano al Sud, specie a Reggio Calabria, dove si ricorre a giudici di pace e prefetti nel 15% dei casi. Una percentuale che scende, invece, sotto l'1% a Trento, Bolzano, Cremona, Lodi e Vercelli.

AUTOVELOX A GAETA (LT) COL CAPPELLINO DIR. NAPOLI E DIR. ROMA

AUTOVELOX  A GAETA (LT)  COL CAPPELLINO DIR. NAPOLI E DIR. ROMA - LA MULTA ED IL RICORSO
Autovelox a Gaeta (LT), posizionatI sulla S.S. FLACCA, il primo  in direzione Napoli, subito la curva a sinistra dopo il rettilinio della piana di S. AGOSTINO e poco prima dell'HOTEL SUMMIT ed il secondo in direzione Roma difronte all'HOTEL SUMMIT, limite di velocità consentito 60 Km/h !!!, attenzione ed in bocca al lupo!!

PROCESSO TELEMATICO

PROCESSO TELEMATICO - LA MULTA ED IL RICORSO

CASALI IN MAREMMA

CASALI IN MAREMMA - LA MULTA ED IL RICORSO

CERCHI CASA?

CERCHI CASA? - LA MULTA ED IL RICORSO