Home » PRESENZA ALL'UDIENZA

PRESENZA ALL'UDIENZA

PRESENZA DEL RICORRENTE ALL'UDIENZA DAVANTI AL GIUDICE DI PACE

PRESENZA DEL RICORRENTE ALL'UDIENZA DAVANTI AL GIUDICE DI PACE - LA MULTA ED IL RICORSO
Tutti mi chiedono cosa succede se non si presentano all'udienza di trattazione del ricorso avverso sanzione amministrativa, davanti al Giudice di Pace? Ecco la risposta:
Attraverso l'impugnazione dell'atto (il verbale di contestazione di violazione al C.d.S., nel nostro caso) si perviene, infatti, ad un giudizio di merito: nel quale l'amministrazione irrogante ha veste sostanziale di attore, sotto il profilo dell'onere probatorio, come tra l'altro confermato dal dovere, ad esso imposto dal comma secondo dell'art. 23 legge cit., di "depositare in cancelleria, dieci giorni prima della udienza fissata, copia del rapporto con gli atti relativi all'accertamento nonché alla contestazione o notificazione della violazione", e dalla prescrizione di cui al comma dodicesimo della medesima norma, secondo la quale "il pretore accoglie l'opposizione quando non vi sono prove sufficienti della responsabilità dell'opponente".
Sentenza della Corte Costituzionale n. 507 del 11/12/1995 …. LA CORTE COSTITUZIONALE dichiara l'illegittimità costituzionale dell'art. 23, quinto comma, della legge 24 novembre 1981, n. 689 (Modifiche al sistema penale), nella parte in cui prevede che il pretore convalidi il provvedimento opposto in caso di mancata presentazione dell'opponente o del suo procuratore alla prima udienza senza addurre alcun legittimo impedimento, anche quando l'amministrazione irrogante abbia omesso il deposito dei documenti di cui al secondo comma dello stesso art. 23”.
Comunque il tutto dipende dall'impostazione e contenuto del ricorso, in pratica, nel redigere un ricorso al Giudice di Pace per al verbale di violazione al C.d.S., bisogna soprattutto esporre motivi concreti e validi tali da dimostrare l'effettiva illegittimità del verbale.
Con ricorso di "LA MULTA ED IL RICORSO", ho abbattuto l'autovelox di SAN NICOLA LA STRADA, ecco cosa ha scritto il Giudice di Pace di Caserta, in merito all'assenza del ricorrente:
Sentenza n. 4282/09 del 04/05/09 del Giudice di Pace di Caserta Dr. Martinelli, .. Preliminarmente va rilevato che la mancata comparizione del ricorrente determina la pronunzia di convalida del provvedimento impugnato, a meno che, come sancito dalla Giurisprudenza costituzionale e di legittimità, la illegittimità del provvedimento stesso appaia. evidente dalla documentazione in atti; va rilevato, inoltre che    nel caso di opposizione a sanzione amministrativa, il sindacato del giudice si estende alla validità sostanziale e del provvedimento impugnato attraverso un autonomo esame della ricorrenza dei presupposti di fatto e di diritto dell’infrazione contestata (cfr. Cass. 24030/2005 e 4588/2001).
In definitiva, l'importante è indicare motivi validi che realmente dimostrano l'illegittimità del verbale, quando ci sono diversamente il verbale si paga. Però per fortuna degli automobilisti, ancora non ho letto un verbale incontestabile, ad eccezione di quelli contestati immediatamente, per i quali pur rinunciando al compenso mi rifiuto di redigere ricorsi, tranne qualche sporadica eccezione, tipo verbali elevati con il TELELASER.

PROCESSO TELEMATICO

PROCESSO TELEMATICO - LA MULTA ED IL RICORSO

CASALI IN MAREMMA

CASALI IN MAREMMA - LA MULTA ED IL RICORSO

CERCHI CASA?

CERCHI CASA? - LA MULTA ED IL RICORSO